L’insonnia ed i suoi rimedi

Woman Turning Off Alarm

L’insonnia è un disturbo del sonno in cui la persona percepisce di non aver dormito a sufficienza oppure di aver trovato delle difficoltà a mantenere un livello di sonno soddisfacente. Per individuare meglio l’insonnia e le sue caratteristiche per poi porre rimedi si classificano vari tipi di insonnia, per esempio si classificano l’insonnia in base al periodo in cui essa si manifesta: abbiamo l’insonnia transitoria, breve e duratura chiamata anche insonnia cronica. Una seconda classificazione dipende da quando si manifesta nel ciclo del sonno, e quindi avremo un‘insonnia iniziale, centrale o terminale(tardiva).

Oltre a queste classificazioni di insonnia ce né una terza che classifica l’insonnia rispetto alle cause, si parla quindi di insonnia primaria e di insonnia secondaria. Individuare le cause dell’insonnia è fondamentale per poi porre rimedio con un trattamento farmacologico o un trattamento naturale. Per prima cosa bisogna parlarne con il proprio medico o con uno specialista.
Nelle sezioni successive alle cause vengono presentati i vari rimedi naturali, i consigli utili per rimediare la maggior parte delle insonnia ansiose ed i farmaci più comuni che vengono usati per ripristinare il ciclo sonno-veglia che l’insonnia ci squilibria. Tra i vari trattamenti, ci sono recenti studi che dimostrano l’importante della melatonina per superare l’insonnia. La maggior parte delle cause dell’insonnia si possono racchiudere in ansie e stress e stile di vita poco salutare superabili tranquillamente senza l’utilizzo di un trattamento farmacologico.
Ci vari tipi di insonnia che possono presentarsi in diversi forme della crescita e dell’età. Affronteremo separatamente l’insonnia che si può verificare in gravidanza, l’insonnia infantile oppure quella in menopausa. Approfondiremo la causa più comune che provoca l’insonnia , l’ansia, e si faranno delle ulteriori considerazioni riguardanti l’insonnia cronica e l’insonnia idiopatica.
L’insonnia è un problema totalmente superabile, spesso senza l’uso di farmaci ma solo regolarizzando il nostro benessere e la nostra serenità psicofisica.

CAUSE
Quali sono le cause dell’insonnia?
Come abbiamo visto nella sezione precedente ci sono molti tipi di insonnia che dipendono dalla durata e dal momento del nostro sonno in cui si manifestano. Anche per le cause dobbiamo distinguere determinati tipi di insonnia, principalmente due, che dipendono da varie cause e vanno curate differentemente. A questo proposito distinguiamo le insonnia anche per le cause che le provocano indicando:
insonnia primaria, la persona è fisicamente sana e non ci sono complicazioni evidenti che giustificano il verificarsi di episodi di insonnia
insonnia secondaria, quando l’insonnia è una conseguenza dovuta ad altre malattie e cause fisiche (problemi psicologici, fisici, depressione)
Distinguendo le cause in queste due grandi categorie, riusciamo ad individuare meglio il problema ed a capire innanzitutto di che tipo di insonnia stiamo parlando. La maggior parte delle insonnie sono di tipo primario e non dipendono da gravi motivi fisici o psicologici. Se volessimo precisare meglio la categoria di insonnie più frequnti specificando anche le cause diremo che le insonnie più frequenti sono quelle primarie, di breve durata, soprattutto iniziali e centrali.
L’esempio che abbiamo riportato nella sezione precedente rispecchia benissimo questa catalogazione, infatti spesso non riusciamo a dormire o ci svegliamo di notte per un problema lavorativo che ci assilla per 4 o 5 giorni al mese (come i pagamenti per esempio).
Cause Insonnia Primaria
Non esiste trattamento farmacologico perché il paziente è sano, spesso però ci sono delle tensioni di stress o altro che possono essere curate con il massaggio, il rilassamento e le tecniche di concentrazione. A questo proposito numerose scuole comportamentali e psicologiche propongono numerosi percorsi di recupero della psiche e individuano nell’insonnia primaria molte cause:

  • stress (probabilmente la principale)
  • problemi lavorativi o personali
  • situazioni che non riusciamo ad affrontare o a metabolizzare
  • paure, pensieri spaventosi, sogni angosciosi che rispecchiano le nostre insicurezze
  • problemi di confronto, paragone
  • problemi di adattamento al proprio ambiente
  • paura dei giudizi
  • ansia da prestazione, quella da esame per esempio


Cause insonnia secondaria

L’insonnia secondaria è spesso la più difficile da individuare, presenta un problema serio e curabile, forse meglio dell’insonnia primaria, questo perché questo tipo di insonnia prevede un percorso di guarigione anche farmacologico perché ne viene riscontrata una patologia e quindi il quadro clinico cambia e per la medicina è importante per prescrivere una terapia farmacologica.
Tra le principali cause di questo tipo di insonnia troviamo:

  • ipertensione
  • problemi cardiocircolatori, scompensi vascolari
  • depressione
  • problemi continui di jet-lag (fuso orario per i viaggiatori lavoratori)
  • gravidanza
  • infiammazioni di tiroide
  • ostruzioni alle vie nasali
  • etc
insomnia

 

SINTOMI
L’insonnia presenta dei sintomi?

Non essendo una malattia ma un disturbo non possiamo segnalare evidenti sintomi che ci fanno subito capire che soffriamo si insonnia. Ci possono essere dei casi in cui possiamo porci delle domande e quindi cercare di analizzare i nostri comportamenti durante la notte, sarebbe sbagliato dire che si soffre di insonnia solo se ci capita di non dormire per un pensiero che stiamo ancora facendo dall’ultima conversazione della serata.
Capita spesso che le persone vengano assillate dalle proprie paure e dalle proprie tensioni proprio quando stiamo per addormentarci, se questo succede quasi tutti i giorni da un po’ di tempo allora possiamo dire che potremmo soffrire di insonnia, d’altro canto se al mattino ci svegliamo completamente riposati sicuramente non dobbiamo porci più di tanto il problemi.
Appena abbiamo una sensazione di soffrire l’insonnia potremmo porci queste domande per individuare qualche sintomo:

  • Andiamo in apnea durante il sonno?
  • Abbiamo spesso difficoltà di addormentarci?
  • Abbiamo le gambe irriquiete e le muoviamo impedendoci di dormire o svegliarci?
  • Ci svegliamo improvvisamente con incubi pazzeschi ogni notte o spesso?
  • Stiamo prendendo dei farmaci che possono portare all’insonnia?
  • Ci svegliamo mai riposati abbastanza?

La depressione e lo stress sono tra le principali cause dell’insonnia ma le cause, come visto nella sezione precedente possono essere fisiche ed organiche. Tra i principali sintomi dell’insonnia abbiamo:

  • difficoltà di addormentarsi
  • ronzii auricolari
  • dolori
  • formicolii
  • risvegli ripetuti (anche angoscianti)
  • risvegli con in mente le preoccupazioni della giornata
  • sonnambulismo o aggressività nel sonno per poi svegliarsi
  • risvegli precoci per mal di testa
  • risvegli con tachicardia
  • svegliarsi stanchi
  • necessità continua di riposo

RIMEDI
Quali sono i rimedi possibili per l’insonnia?
Per ogni tipo di insonnia esistono dei rimedi specifici, esistono inoltre dei rimedi generali per poter rilassarsi e curare quasi tutti i tipi di insonnia leggere. Questa prima distinzione sui rimedi per l’insonnia è fondamentale. Per chi soffre di insonnia duratura cronica e secondaria non bastano i consigli ed i piccoli rimedi che andremo a dare. I consigli di un medico o una visita da uno specialista possono identificare al meglio la vostra insonnia e capire quale sia la cura migliore che spesso contiene anche dei farmaci e delle cure particolari
Fatta questa premessa, alcuni rimedi per poter superare il disturbo dell’insonnia soprattutto se saltuaria, transitoria, iniziale o centrale sono:

  • non dormire di più la mattina se si è andati a letto tardi (sfasa il ritmo sonno-sveglia)
  • andare a letto quando si è assonnati
  • se cominciano i pensieri alzarsi dal letto ed andare a rilassarsi con un libro per esempio
  • se avete fame prima di dormire mangiare qualcosa di leggero in modo tale da coprirvi il buco ma non far iniziare una digestione pesante
  • mangiare regolari nei pasti e spuntini
  • non bere alcolici o fumare prima di sdraiarsi
  • eliminate la carne se ne abusate ogni sera
  • il pasto serale non dovrebbe essere troppo voluminoso
  • appena svegli alzatevi e cominciate la giornata

Questi sono rimedi di base, delle piccole regole e consigli per poter porre rimedio definitivamente all’insonnia. In sostanza con questi rimedi si prepara il fisico al dormire senza distrazioni. La maggior parte delle insonnie sono da ansia, paure e stress e rilassarsi con delle tecniche di rilassamento potrebbe essere la soluzione migliore.

Woman Sleeping

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.