Dimagrire Velocemente? Senza troppa fretta si può.

dimagrire velocemente

Dimagrire velocemente è il sogno di tutti, soprattutto quando dopo festività, eventi particolari, viaggi, vacanze o impegni di lavoro si sono accumulati un po’ di chili davvero fastidiosi. C’è chi in generale vuole una buona dieta per dimagrire, chi ha bisogno di dimagrire solo alcune parti del corpo, come la pancia, le gambe, le braccia…

In questo articolo affronteremo vari temi dedicati ai benefici e al perché sia meglio dimagrire in tempi veloci per il proprio peso senza forzare la mano.
Quindi l’esigenza di dimagrire viene affrontata non solo come un problema estetico, ma anche come un bisogno essenziale per la propria salute e per il proprio equilibrio psicofisico. Si troveranno vari consigli per dimagrire velocemente ma senza danneggiare la salute e il proprio metabolismo, ma con i giusti accorgimenti e metodi naturali.

Tratteremo il dimagrire per ogni singola zona del nostro corpo, per esempio vedremo come dimagrire velocemente le gambe, le cosce, la pancia cercando di dare i giusti consigli e suggerimenti, sia per l’alimentazione, sia per lo sport. Per snellire il proprio girovita e perdere peso sulla pancia serve impegno, una vita sana e molta costanza. Anche se i consigli sono improntati su una singola parte, vedremo un dimagrimento generale di tutto il nostro fisico. Non è stata trascurata nemmeno la richiesta di molte persone che desiderano dimagrire le braccia, una parte molto importante del nostro corpo, a volte dimenticata e che invece ha tanta importanza per la bellezza dell’aspetto fisico.

Ragionamenti sulla parola Velocemente

Dimagrire velocemente è il sogno di molti e se si è sovrappeso è giusto correre velocemente ai ripari, ma senza fare delle inutili pazzie. Se vogliamo dimagrire velocemente non significa che dobbiamo passare dalle grandi abbuffate ai digiuni e sperare di perdere molto chili in poche settimane. Dimagrire in fretta significa affrontare in maniera decisa il problema del proprio sovrappeso, iniziando prima possibile una dieta equilibrata, accompagnata da molta attività fisica (se non si hanno molti chili da perdere, altrimenti bisogna partire piano camminando).

Anche perdere alcuni chili nell’arco di alcuni mesi significa dimagrire velocemente, soprattutto se questi chili di troppo si sono portati per qualche anno. Non è così scontato perdere peso e mantenere il peso perso!
Quindi il vero dimagrimento veloce è quello che avviene nell’arco di alcuni mesi, con regolarità, costanza e… con una certa lentezza. I chili persi in questa maniera daranno il tempo al fisico di abituarsi ad un diverso regime alimentare, ad uno stile di vita più dinamico e salutare e nel lungo periodo ci si renderà conto che sarà un dimagrimento vero e duraturo.

Se invece si affrontano i chili di troppo con la fretta e riducendo in maniera drastica e insensata la propria alimentazione, si rischia di perdere molto chili nel giro di pochi giorni, ma senza che questo sia un dimagrimento effettivo.
Quando si riduce drasticamente l’assunzione di cibo si perdono molti liquidi, si perdono i muscoli ma non avviene una vera riduzione dei grassi e quindi appena si riprende a mangiare normalmente si riprendono i chili persi e anzi si ingrassa ancora di più.
Le diete drastiche e il salto dei pasti mettono in crisi il metabolismo e creano degli scompensi al fisico.

La maniera migliore per dimagrire velocemente è avere una dieta equilibrata, in cui si cerchi di mangiare un po’ di tutto, ma evitando l’eccesso di grassi e di dolci, riducendo l’alcol e abolendo del tutto gli spuntini a base di snack, merendine e cibi industriali. La dieta per dimagrire non deve essere vista come un regime alimentare punitivo, ma deve diventare uno stile di vita. Fare attenzione quotidianamente a ciò che si mangia deve essere normale.
Mangiare cibi sani, genuini, cotti senza grassi deve essere un’abitudine costante. Non serve abolire del tutto il pane e la pasta e mangiare solo verdura cruda: ogni alimento, nelle giuste quantità serve al nostro fisico.

Dimagrire velocemente è possibile, ma per farlo bisogna prima di tutto voler cambiare stile di vita: un’alimentazione sana e un’attività fisica regolare, non smetteremo di ribadirlo.

Quali sono i benefici?

Sappiamo tutti che dimagrire fa bene alla nostra salute, sia fisica che psichica. I latini dicevano “mens sana in corpore sano”, una mente sana in un corpo sano.

Il benessere di una persona però non deve essere visto solo sulla bilancia. Non sempre una persona magrissima è davvero in buona salute. Però è vero che una persona magra ha molti meno acciacchi e corre meno rischi per la propria salute.

Se si è in sovrappeso bisogna dimagrire.

Non ce lo dicono solo i guru della moda, ma lo dicono anche i medici. Cominciamo ad esaminare i benefici del dimagrire.
Ci sono alcuni benefici che sono evidenti e facilmente percepibili da chiunque:

  • dimagrire ci fa sentire più leggeri e scattanti
  • ci fa sudare meno
  • ci permette di muoverci con più agilità e facendo meno fatica
  • ci fa stare meglio con noi stessi e con gli altri

Oltre a questi benefici reali e palpabili ce ne sono molto altri che hanno motivazioni più profonde e fondamentali per la salute.
Bisogna però fare un’importante premessa: dimagrire è un beneficio solo se avviene tramite un regime alimentare sano, bilanciato ed eventualmente sotto supervisione medica.
Chi dimagrisce perché salta i pasti e fa una dieta sballata e piena di inutili rinunce non avrà né risultati duraturi, né benefici. I benefici più importanti riguardano la nostra salute e ciò significa che dimagrire è un investimento sul futuro.

Dimagrire ha i seguenti benefici in termini di riduzione di rischi:

  • riduce il rischio cardiovascolare
  • riduce i livelli di colesterolo “cattivo” e trigliceridi (strettamente connessi al rischio cardiovascolare)
  • migliora il metabolismo
  • riduce il rischio di sviluppare i tumori

Soprattutto quest’ultimo punto sta diventando sempre più rilevante per i medici e gli studiosi che si occupano di prevenzione dei tumori. Il problema del sovrappeso infatti è legato molto spesso ad un’alimentazione sbagliata, fatta di troppi grassi, troppi zuccheri, troppi cibi industriali con ingredienti killer e di dubbia provenienza.
È ormai una certezza che un fisico bombardato da alimenti poco sani è molto più esposto al rischio di sviluppare tumori.

Dimagrire porta quindi con sé un numero elevato di benefici per cui vale la pena affrontare qualche piccolo sacrificio.

Dimagrire in una settimana

Si può dimagrire in una settimana? Certo che si può, nel senso che nel giro di una settimana è possibile calare di peso se si sta attenti all’alimentazione, 1 o 2 chili al massimo e soprattutto di liquidi.
Certo non si può dimagrire “qualche” chilo in una settimana! Se ciò accade è perché le circostanze erano tali per cui si sono persi molti liquidi o si è ridotta drasticamente l’assunzione di cibo.

Ma perdere alcuni chili in una settimana non è veramente dimagrire.
Quello che è invece importante è avere una dieta ipocalorica equilibrata che permetta di dimagrire gradualmente di settimana in settimana. Un dimagrimento troppo veloce non è né efficace, né salutare.
In una settimana è giusto perdere un chilo, un chilo e mezzo al massimo e comunque è anche possibile che nella settimana successiva si perda meno peso e che poi si ricominci a dimagrire nelle settimane successive. Dimagrire è un percorso graduale che va affrontato con pazienza e determinazione, senza cercare i falsi miracoli con diete drastiche e dannose.

Naturalmente se si segue una dieta dimagrante e si sta attenti tutta la settimana non bisogna poi lasciarsi andare nel finesettimana! Per dimagrire bisogna avere costanza di settimana in settimana, naturalmente senza avere una atteggiamento punitivo.
Se capita di andare fuori a cena ci si può comunque godere la serata mangiando cose sfiziose, basta scegliere dal menù i piatti più leggeri.
Per poter avere buoni risultati e riuscire effettivamente a dimagrire nel corso della settimana bisogna anche abbinare alla dieta una regolare attività fisica.
Per dimagrire infatti bisogna bruciare calorie e quindi bisogna dedicarsi alle camminate, alla corsa, al nuoto, alla ginnastica e ad ogni tipo di attività motoria che ci piaccia e che sia adatta al nostro carattere e al nostro fisico.

Si può dimagrire in una settimana e nelle settimane successive se si segue una dieta ipocalorica, povera di grassi e zuccheri, ben bilanciata con il giusto apporto di pane, pasta, pesce, carne formaggi, uova e tanta verdura e frutta. Gli alimenti vanno cotti preferibilmente alla griglia, al vapore, lessati, evitando quindi i fritti e le salse e i condimenti troppo grassi.

Bisogna fare una bella colazione alla mattina, mangiare in maniera sostanziosa ed equilibrata a mezzogiorno (evitando assolutamente di saltare il pranzo e riducendo i panini e le pizze) e fare poi una cena leggera.
Se si riesce a fare ogni giorno una piccola camminata e poi due o tre volte alla settimana un po’ di sport, i risultati si vedranno: dimagrire in una settimana è possibile!

Dimagrire la pancia velocemente

Soprattutto in vista dell’estate, molte persone vorrebbero poter dimagrire la pancia velocemente. Come fare?
Innanzitutto vediamo come mai certe persone abbiano bisogno di dimagrire proprio la pancia.

Ogni persona ha un punto debole, chi ingrassa più facilmente sui fianchi e sui glutei, chi sulle gambe e chi sulla pancia. Ci sono persone piuttosto magre che hanno però una bella pancetta sporgente. In realtà spesso una pancia grossa e sporgente può essere anche la manifestazione di un disagio interiore. Spesso infatti chi ha la pancia grossa ha anche una fastidiosa sensazione di gonfiore.

Ecco quindi che per riuscire a dimagrire la pancia velocemente bisogna conoscere bene il proprio corpo, oltre che naturalmente controllare l’alimentazione e fare attività fisica. In alcune persone è soprattutto lo stress che fa ingrassare la pancia. Per lo stress alcune persone tendono a mangiare di più, ma anche se mangiano in maniera equilibrata, gli ormoni fanno assimilare in maniera maggiore i grassi nella zona della pancia.

Per prima cosa, per riuscire a dimagrire la pancia, bisogna quindi cercare di eliminare la causa dello stress. Inoltre sempre a causa dello stress, molte persone soffrono di colite e di sindrome da colon irritabile. Essendo il colon una parte dell’intestino, chiaramente viene ad interessare la zona della pancia. Chi ne soffre ha quindi spesso la pancia molto gonfia e sporgente.

Poi bisogna fare attenzione a ciò che si mangia e ciò che si beve. Si può dimagrire la pancia velocemente se si eliminano alcol e bevande gassate. Soprattutto birra e superalcolici fanno venire la pancia, ma anche il vino è calorico e va assunto in quantità moderata. Poi le bevande gassate, oltre a gonfiare, sono anche piene di zuccheri e coloranti che certamente non aiutano.

Infine attenzione anche a ciò che si mangia. È probabile che certe persone, pur non mangiando troppi grassi e zuccheri, abbiano la pancia. Probabilmente sono intolleranti a certi alimenti che tendono a fermentare nell’intestino ed essendo difficilmente digeribili vengono poi assimilati e trasformati in grassi. In questo caso è consigliabile provare ad eliminare in maniera selettiva determinati alimenti e provare se ci si sente meno gonfi e più leggeri.

Un grande aiuto per dimagrire la pancia è sicuramente il movimento: basta camminare quasi quotidianamente a buon passo, oppure correre tre volte alla settimana oppure praticare qualsiasi sport che faccia bruciare calorie e la pancia si rassoda e poi gradualmente dimagrisce.
Fare addominali con regolarità aiuta sicuramente a rassodare e tonificare la pancia, ma poiché i muscoli tendono ad ingrossarsi, si può avere la sensazione di non essere veramente dimagriti, abbiamo fatto un articolo sugli addominali in merito.
Come per tutte le cose, il consiglio per dimagrire la pancia velocemente è quello di avere molta costanza e buona volontà: i risultati si vedranno di sicuro!

Per finire

Per concludere la velocità non basta come parametro per un risultato soddisfacente e duraturo. Essa andrebbe modulata sui chili di perdere: 1 Kg – 1 settimana , 4 kg – 4 settimane, etc. Partire con l’idea di perdere 10 Kg in due settimana è controproducente e dannoso, ricordatelo!

Continua con l'argomento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *