fiori di bach

Fiori di Bach: cosa sono, le loro proprietà e come usarli

I fiori di Bach sono una medicina alternativa ideata dal medico britannico Edward Bach. Questa forma di terapia semplice e accessibile è basata sul principio dell’autodiagnosi: se, infatti, per alcuni malesseri è necessaria una consultazione medica ed una cura medicinale vera e propria, in altre situazioni è possibile utilizzare questo tipo di terapia con carattere preventivo e senza particolari effetti collaterali.

Non si tratta di una vera e propria cura medica nel senso classico del termine, bensì di una cura floreale basata sul principio della correlazione tra malessere fisico e stati emozionali, la manifestazione di un dolore fisico influenzata dalla personalità e dal momento di vita attraversato dal soggetto colpito. Il singolo fiore sarebbe in grado di agire sullo stato d’animo andando a migliorare, di conseguenza, anche il malessere del corpo; ripetute ricerche scientifiche non hanno appurato un effetto reale dei fiori di Bach, i quali sembrano funzionare più da placebo, ossia influenzata dall’autosuggestione.

Questo tipo di terapia non è accreditata scientificamente; tuttavia, attraverso la floriterapia,  è possibile risolvere situazioni di stress, timidezza, ansia, panico, senso di colpa, insicurezza e depressione. I fiori di Bach sono 38, ognuno dei quali presenta caratteristiche ed effetti diversi.

floriterapia

Tra questi, elenchiamo tre tipi di fiori i quali consentono di alleviare il dolore per un abbandono, ridurre la stanchezza e combattere l’insicurezza.

  • Star of Bethlehem. Questo fiore risulta essere efficace contro il dolore di un abbandono, un vuoto emotivo improvviso, donando lucidità mentale in situazioni dolorose improvvise. Versa 4 gocce di Star of Bethlehem in una boccetta con contagocce da 30 ml, aggiungi 2 cucchiaini di brandy e riempi con acqua minerale naturale. È consigliabile assumere 4 gocce del composto 4 volte al giorno, lontano ai pasti.
  • Banskia Robur. Proveniente dalle zone paludose dell’Australia, questo fiore restituisce vigore fisico nei periodi di stanchezza cronica, particolarmente carichi di stress. Versare 7 gocce di Banksia Robur in una boccetta di vetro da 30 ml con contagocce; a queste, aggiungere 2 cucchiaini di brandy e riempire con acqua minerale naturale. Assumere 7 gocce del preparato, mattina e sera, per 3 settimane.
  • Larch. Consigliato per chi soffre di problemi di insicurezza e bassa autostima; l’assunzione consigliata è di  4 gocce per 2  volte al giorno direttamente sotto la lingua, la mattina a stomaco vuoto e la sera prima di addormentarsi. È anche possibile diluire le gocce in un bicchiere d’acqua.

1 commento

  1. Salve, vorrei fare un paio di domande. Mi hanno consigliato i fiori di bach guna per i miei problemi con l’insonnia però non mi hanno saputo dire quali perché a quanto ho capito vanno scelti sulla persona. Avete qualche consiglio in merito ? Ci sono dei test che possono orientarmi nella scelta perché ora come ora non saprei proprio quali prendere. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.