verdura colorata per stare in forma

La dieta dei 5 colori: ritrova la tua forma e il tuo buonumore!

La dieta dei colori è un modo davvero salutare per consumare la giusta razione di frutta e vegetali; nella cosiddetta cromodieta, le sostanze responsabili della colorazione naturale del cibo sono ricchi di effetti benefici per il nostro organismo. In questo particolare regime alimentare, gli alimenti vengono scelti in base al loro colore; tra questi, si annoverano cinque macrocategorie:

 

1 – Cibi bianchi, come ad esempio cipolla, aglio, cavolfiore, riso, i quali sono ricchi di antiossidanti e possiedono proprietà depurative;

2 – Cibi rossi, come fragole, peperoncini, pomodori, peperoni e lamponi, in grado di stimolare il metabolismo oltre che garantire una proprietà antitumorale;

3 – Cibi verdi, tipo carciofi, asparagi, zucchine e kiwi, ricchi di clorofilla e preziosi antiossidanti. Aiutano inoltre a mantenere l’organismo pulito dalle tossine;

4 – Cibi viola e blu di mirtilli, melanzane, radicchio, prugne e barbabietola, ricchi di vitamina C, stimolano la funzione della vista e sono fondamentali nella prevenzione delle malattie cardio-vascolari e diabetiche;

5 – Cibi gialli e arancio, come banane, mandarini, arance, papaya, pesche, zucca, peperoni e carote, le quali, grazie all’alto contenuto di beta-carotene, prevengono l’invecchiamento della pelle, oltre che garantire una buona proprietà diuretica.

 

verdura colorata per stare in forma

Con un po’ di costanza e disciplina, è consigliabile mangiare questi cibi colorati tutti i giorni, alternando tra loro tutti i tipi di frutta e verdura, in modo da mantenere un regime alimentare equilibrato. In base alla stagione, molti medici e nutrizionisti consigliano di consumare almeno 5 porzioni di frutta e verdura ogni giorno, variando anche il loro colore; in generale, includere frutta e verdura nell’alimentazione previene i rischi tumorali, aiuta a mantenere il livello della pressione sanguigna, aiuta a mantenere la memoria, rafforza le ossa e i denti. Molte ricerche hanno dimostrato come il colore degli alimenti influenzi il consumatore: ad esempio, la percezione dei colori comporta diversi stati d’animo: il rosso spinge al dinamismo, il verde suscita tranquillità, il giallo l’allegri. Sembra plausibile affermare che, in base al nostro umore, siamo portati a scegliere un alimento in base al suo colore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.