Yoga in macchina

Yoga in Macchina: semplici esercizi da praticare in automobile

Yoga in macchina
Esercizi di Yoga da praticare in auto.

Lo Yoga è una disciplina di crescente popolarità grazie alla sua capacitò di combattere lo stress, allentare la tensione psico-fisica e al contempo rafforzare la muscolatura. Un’altra caratteristica che gioca a suo favore è la sua adattabilità ad essere eseguito in luoghi e situazioni più disparati.

Se per un vero allenamento è consigliabile recarsi in palestra o in uno spazio dedicato, è infatti anche possibile fare Yoga in luoghi e contesti poco convenzionali. In questo articolo vi parleremo ad esempio delle posizioni Yoga che possono essere eseguite anche all’interno di un’automobile. Inutile dire che, per chi si trova al volante, è assolutamente vietato cimentarsi in qualunque tipo di esercizio se non durante la sosta.

Ecco dunque alcune semplici posizioni da praticare nella vostra macchina…

Esercizio 1: Saluto al Sole

È forse la posizione di Yoga più famosa in assoluto ed una delle più amate. Considerato ottimo per iniziare al meglio la giornata, il Saluto al Sole può anche diventare un potente strumento per combattere lo stress e la tensione muscolare accumulata.

Per praticare la versione “da auto”, sedetevi comodamente con la schiena appoggiata al sedile. A questo punto, inalando, sollevate le braccia verso l’alto e poi, espirando, portate le mani al petto in posizione di preghiera.

A questo punto, espirando, piegatevi in avanti mantenendo la schiena diritta fino ad avere il busto contro le gambe. Espirate rilassando testa e braccia e poi tornate lentamente in posizione verticale inspirando e sollevando le braccia in aria.

Espirando, tornate in posizione di preghiera e ripetete quante volte volete.

Esercizio 2: Luna Crescente

Questo esercizio è molto utile per sciogliere braccia e spalle, spesso soggetti a grossi accumuli di tensione durante il lavoro alla scrivania o lunghi viaggi.

Sedetevi con la schiena diritta e sollevate le braccia: con la mano sinistra afferrate il vostro gomito destro e piegate il braccio destro. A questo punto inclinate lateralmente il busto verso sinistra fino a sentire i muscoli obliqui tendersi.

Dopo aver mantenuto la posizione per alcuni respiri, tornare con il busto verticale e ripetere sull’altro lato.

Importante: durante l’esercizio le anche devono essere mantenute parallele al suolo.

Esercizio 3: Cobra

Seduti, piegatevi leggermente in avanti in modo da staccare la schiena dallo schienale del sedile, appoggiate le mani sulle ginocchia e tirate in fuori il petto.

A questo punto spingete idealmente il cuore verso il cielo, sollevando il mento e guardando verso l’alto. Le spalle devono essere spinte verso il basso.

Tendersi fino a sentire una tensione al petto ed alla colonna vertebrale e mantenere la posizione per alcuni respiri. Rilasciare inspirando.

Esercizio 4: Piccione

Seduti, sollevate una gamba ed andate ad appoggiare la caviglia sul ginocchio opposto. A questo punto, espirando, piegate in avanti il busco mantenendo la schiena diritta fino a sentire un allungamento dei muscoli della coscia, alla bassa schiena ed una tensione al bacino.

Mantenete la posizione per alcuni respiri e poi, inspirando, tornate col busco eretto. Ripetere il tutto alternando la gamba piegata.

Elisa

Notizie, consigli e curiosità per aiutare a ritrovare uno stile di vita salutare... senza dimenticare la bellezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.