fragole

Maggio è il mese delle fragole: ecco benefici e proprietà

fragole

I Beatles cantavano “Strawberry fields forever” ma il testo non aveva nulla a che vedere con le fragole e le sue proprietà. Sicuramente è un ottimo sottofondo musicale stimolante per parlarvi di questi frutti tipici del mese di Maggio. Ops! Abbiamo commesso un piccolo errore perché in botanica i frutti delle fragole sono i piccoli semini (che rimangono incastrati tra i denti). La fragola non è altro che una protuberanza dell’inflorescenza. Le fragole possono crescere anche in vaso e preferiscono i climi miti e temperati. Le loro origini sono europee ed erano note ai tempi degli antichi romani. Secondo un’antica leggenda venivano consumate durante la festa di Adone perché pare che le lacrime di Venere si trasformarono in cuoricini rossi alla sua morte.

Alla scoperta dei benefici delle fragole

Quando mangiamo le fragole non badiamo troppo al loro contenuto, eppure al loro interno vi sono: sali minerali (magnesio, fosforo, calcio), fibre, vitamine e xilitolo. La fragola è utile anche in caso di anemia perché aiuta l’organismo ad assorbire il ferro, inoltre irrobustisce i capillari e favorisce la ritenzione idrica. Alcuni studi hanno dimostrato che le fragole hanno effetti positivi sulla memoria grazie all’acido folico. E se siete raffreddati? Beh, dovete sapere che cinque fragole equivalgono ad un’arancia, quindi potete concedervi un bel centrifugato. L’unico problema è rappresentato dall’elevata quantità di zuccheri, ed è meglio non aggiungere il dolcificante.

Nell’elenco delle sostanze contenute nelle fragole c’è anche lo xilitolo. Se siete fuori casa potete mangiare qualche fragola per una corretta pulizia del cavo orale. Realizzando un impasto a base di polpa di fragole e bicarbonato invece si possono sbiancare i denti in maniera naturale. La proporzione corretta è di 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio per ogni 10 grammi di fragole. Lo stesso composto può utilizzato come scrub per il viso con l’aggiunta di 1 cucchiaino di miele, il suo potere anti-age vi stupirà.

Fragole: controindicazioni

L’allergia alle fragole è una delle più diffuse. Al loro interno vi è una sostanza conosciuta con il nome di istamina che causa intolleranze. Inoltre se soffrite di gastrite, ulcera o colite, dovete starne alla larga.

Fragole: attenti alle truffe

Le fragole devono essere consumate fresche e soprattutto nei mesi di maggio e giugno, quando maturano. Quelle che troviamo nel banco frutta della grande distribuzione provengono dai paesi stranieri e vengono sottoposte a trattamenti chimici per evitare che marciscano. Le fragole coltivate in Italia senza utilizzo di pesticidi sono lucide e profumatissime ed è molto facile riconoscerle. Attenti alle truffe se ci tenete alla vostra salute!

Flavia

La salute non s’acquista coll’andar dal farmacista. [cit.]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.