stretching

Lo stretching perfetto

stretching

Quanti dei lettori di PassioneSalute conoscono gli esercizi di stretching adatti ad allungare i muscoli? In questa piccola guida vi aiuteremo ad imparare la tecnica perfetta per stirare dolcemente i vostri muscoli ed evitare traumi ai muscoli. Se vi allenate, è preferibile eseguire gli esercizi di stretching solo alla fine della sessione e quando i muscoli sono abbastanza caldi. In questo modo si allungheranno con più facilità (oltre ad allungarsi di più).

Sfatiamo anche qualche mito sullo stretching. Non è assolutamente vero che l’esercizio è efficace se il muscolo viene stirato sino al limite. Quando si avverte dolore il muscolo si sta contraendo e di conseguenza si indurisce. Il bello dello stretching è che può essere praticato ovunque e in qualsiasi momento del giorno anche perché aiuta a rilassare la mente. Una singola posizione può essere mantenuta per molti minuti, per questo motivo è preferibile ascoltare della musica in sottofondo. I muscoli che consentono un maggiore allungamento sono quelli più grossi, l’esercizio deve essere interrotto quando non c’è più allungamento perché la sua efficacia è esaurita.

Solitamente i principianti tirano il muscolo poco prima di terminare l’esercizio, questo atteggiamento è sbagliatissimo in quanto il muscolo deve essere rilasciato in maniera graduale. Un consiglio spassionato che ci sentiamo di darvi è di non fare stretching se avete fretta o c’è qualche preoccupazione che vi assilla perché i muscoli in queste situazioni sono contratti e non riescono ad allungarsi. Anche il respiro potrebbe essere più affannato, invece si devono compiere lunghi respiri profondi, con particolare attenzione all’espirazione.

Appena finite di leggere il nostro articoli, fate una piccola prova. Mettetevi in piedi e flettete il busto in avanti tenendo le ginocchia dritte. Contate fino a 10 e scendere lentamente le braccia per vedere sin dove si spingono le mani. Aspettate, senza muovervi. Se dovete fare uno sforzo fisico per mantenere la posizione forse dovete cercarne un’altra per aiutare i muscoli a sciogliersi.

In apertura vi abbiamo detto che gli esercizi di stretching devono essere eseguiti alla fine dell’allenamento. Ovviamente nulla vieta che possano costituire il riscaldamento di una sessione sportiva. In questo caso bisogna avere un po’ più di pazienza perché i muscoli sono freddi. L’importante è praticare movimenti leggeri e di pochi secondi.

Infine, dimenticate le serie di affondi e la tecnica del rimbalzo. Questa pratica era nota almeno una trentina di anni fa e non serve per il fisiologico allungamento. Buon lavoro!

Flavia

La salute non s’acquista coll’andar dal farmacista. [cit.]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.