zenzero per dimagrire

Zenzero: un tocco magico di salute e benessere

zenzero

Lo zenzero è una spezia magica e misteriosa utilizzata da millenni che vanta delle qualità straordinarie. In oriente è impiegato per le pratiche ayurvediche mentre in occidente è un ingrediente speciale alla base di molte ricette dolci e salate e anche di gustose bevande. In campo medico è ottimo per curare i disturbi dell’apparato digerente e del sistema nervoso, ma di questo parleremo in seguito.

Zenzero: fresco o essiccato?

La radice di zenzero si può acquistare sia fresca che essiccata in erboristeria o al mercato. Lo zenzero fresco ha la polpa bianca ed è ricoperto da una pelle grigia che ne mantiene intatte le proprietà e favorisce la sua conservazione, ha un sapore molto forte e intenso. Il modo migliore per non alterare lo zenzero è quello di avvolgerlo in un sacchetto di carta e poi in una busta di plastica, oppure in un barattolo di vetro sottovuoto. La radice essiccata invece conserva tutti i principi attivi (che sono circa 300) ma ha un costo inferiore e si conserva molto più a lungo. Lo zenzero si trova anche in polvere e in compresse, oppure sotto forma di olio. Per i più golosi c’è la versione candita, un piccolo peccato di gola da concedersi raramente perché è molto calorica.

Le proprietà dello zenzero

Lo zenzero velocizza il processo digestivo e stuzzica l’appetito in quanto stimola la produzione dei succhi gastrici, favorendo l’assorbimento del cibo. All’interno della radice troviamo il gingerolo, una sostanza ideale per contrastare l’acidità la flatulenza.

Lo zenzero fresco è un antisettico e un antibatterico naturale ed è stato dimostrato che uccide i batteri dannosi per lo stomaco e rigenera i tessuti. I soggetti che soffrono di ulcera, gastrite o calcoli biliari devono stare molto attenti perché potrebbero sorgere alcuni effetti collaterali legati all’aumento delle secrezioni biliari. Tuttavia se dovete mettervi in viaggio e soffrite di mal d’auto o mal d’aereo masticate un piccolo pezzo di radice e riuscirete a tenere sotto controllo la nausea.

Lo zenzero per i dolori reumatici

Lo zenzero è un decongestionante e applicando un impacco di radice fresca si possono alleviare dolori reumatici e muscolari. Inoltre grazie ai suoi principi attivi coagulanti e astringenti il trauma si riassorbe velocemente. Gli impacchi sono indicati anche in caso di ustioni e piccole ferite. Per preparare un ottimo impacco occorrono 30 grammi di radice di zenzero a fette che devono essere cotte a vapore, avvolte in pezzuole di cotone per almeno 15 minuti. Attendere che il liquido si raffreddi prima di applicarlo. Le radici possono anche essere consumate condite con un filo di olio evo. Per mal di denti e nevralgie invece consumare il decotto ancora caldo.

Dimagrire e tonificare con lo zenzero

Lo zenzero è un ottimo alleato della linea perché ha circa 80 calorie per 100 grammi. Inoltre è ricco di fibre, vitamine e sali minerali che sono una vera e propria scarica di adrenalina per il metabolismo. Masticando un pezzettino di radice più volte al giorno la lotta contro chili di troppo e cellulite sarà molto più facile. La radice grattugiata nell’insalatona conferisce un sapore sprint.

Purtroppo le donne in gravidanza e allattamento non possono assumere lo zenzero, perché il gingerolo può essere dannoso per il bambino in quanto stimola le contrazioni e la dilatazione portando ad abortire.

Non dimenticate di consultare il vostro medico prima di iniziare una terapia naturale a base di zenzero.

Flavia

La salute non s’acquista coll’andar dal farmacista. [cit.]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.