dieta dei sei frullati

La dieta dei sei frullati: per stare bene e prepararsi alla prova costume

dieta dei sei frullati

La prova costume si avvicina lentamente, non fatevi trovare impreparate e stampate subito la dieta dei sei frullati che vi proponiamo oggi. Il giovedì non è sicuramente il giorno migliore per iniziare, soprattutto dopo aver rimandato l’iscrizione in palestra e tutti i buoni propositi del lunedì mattina, ma questo programma dura solo un giorno e vi consente di perdere sino a 2 kg. È il modo migliore per dare una scossa al metabolismo e fargli capire che siete voi che comandate. Qui in redazione l’abbiamo provata per voi, via i liquidi ci sentiamo tutti molto più leggeri, e le ruote della bicicletta ringraziano!

Il programma alimentare della dieta dei sei frullati prevede il consumo di succhi e centrifughe, drenanti e bruciagrassi, e di altrettante calde tisane che allontanano la fame a aiutano a rilassarsi. Sono tre le azioni della dieta dei sei frullati:

  • Bye bye gonfiore: i frullati sono ricchi di acqua viva, ovvero vitamine e sali minerali, per eliminare più in fretta il ristagno dei liquidi e sentire le gambe più leggere;

  • Una “botta di vita” al metabolismo: dopo le feste ci si sente appesantiti, però usando ingredienti stimolanti come zenzero e cannella nelle tisane, si bruciano più calorie a anche grassi;

  • Depurazione: il PH del corpo viene riequilibrato, l’effetto depurazione si vede subito sulla pelle che appare liscia e compatta.

La dieta dei sei frullati si ispira al juicing, ovvero la cura con i succhi made in USA che piace molto anche alle star. È molto severa, perché si devono rispettare tutti gli orari, se nutrirvi di soli liquidi vi sembra impossibile, leggete cosa vi aspetta in 24 ore per cambiare idea.

  • Ore 7 (colazione): frullato di banana con 200 grammi di latte intero, 25 grammi di cacao amaro e una banana;

  • Ore 10 (spuntino): centrifugato con 3 carote, 1 limone e 1 arancia;

  • Ore 13 (pranzo): frullato di pere con 250 grammi di pere, 200 ml di latte di mandorle, ½ cucchiaino di cannella in polvere;

  • Ore 15 (spuntino): frullato di mele con 200 grammi di mele, 150 ml di latte magro e ½ cucchiaino di zenzero in polvere;

  • Ore 17 (spuntino): succo di pomodoro con pepe rosa;

  • Ore 20 (cena): frullato di soia con 130 grammi di soia in scatola, 50 ml di latte di soia e un pizzico di zafferano.

dieta dei sei frullati-tisane

Durante la giornata si possono bere 2 tisane a scelta tra una di queste, ovviamente rispettando gli orari indicati:

  • Ore 7→ Tè energizzante con un pezzetto di radice di zenzero fresco e 1 cucchiaino di miele;

  • Ore 10→ Tisana spezzafame ai frutti di bosco (vanno benissimo quelle già pronte in erboristeria);

  • Ore 13→ Decotto aromatico con 2 foglie di alloro lasciate a mollo in una tazza di acqua bollente;

  • Ore 15→ Tè antiossidante: tè rosso (roiboos);

  • Ore 17→ Tisana antigonfiore con 1 cucchiaino di semi di finocchio e 1 di chiodi di garofano in una tazza di acqua bollente;

  • Ore 22→ Tisana della ninna nanna a base di tiglio con 1 cucchiaino di miele.

La dieta dei sei frullati dura più di un giorno e dopo la fase di attacco si passa al mantenimento, privilegiando frutta e verdura, cereali, pesce e carne bianca. Evitare i formaggi grassi e i condimenti troppo saporiti, consumare la carne rossa in modiche quantità. Avete capito di quale dieta si tratta? È la dieta mediterranea.

Flavia

La salute non s’acquista coll’andar dal farmacista. [cit.]

2 commenti

  1. CIAO NON SI PUO FARE PER PIU
    GIORNI OTTIMA LO PROVATA MA SENZA LE TISANE NON LO SAPEVO

    1. Ciao Diana, è sempre meglio non sottoporsi a lungo a questi regimi alimentari così drastici, è il mantenimento il segreto per dimagrire bene. Le tisane sono molto utili per spezzare la fame 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.