dieta in 7 giorni

Dieta in 7 giorni

Woman Measuring Waist

La dieta in 7 giorni può essere considerata una dieta ad eliminazione, questo significa che si deve eliminare molto della nostra alimentazione abituale, siamo disposti a farlo? La maggior parte delle diete fallisce se non si è costanti e non si ha la forza di volontà, quando poi si riduce il tempo (7 giorni) e si stringe su tutto bisogna essere ancor più costanti. Che cosa posso ottenere in 7 giorni? Questa è la prima domanda da porsi perché se vogliamo dimagrire più di 2 o 3 chili allora è meglio che scegliamo un altro piano di dieta e dimagrimento.

La dieta dei 7 giorni è una dieta restrittiva, drastica che elimina molto e che consente di perdere parecchi liquidi fin da subito, associata ad attività fisica e regolarità nei pasti si riesce a perdere anche 2 o 3 chili. Strutturare una dieta in sette giorni serve per ritornare in forma dopo piccoli sbandamenti, guadagnare una taglia veloce ed anche per sentirsi meglio dopo un periodo di golosità. Alla base di tutte ci sono la frutta, la verdura e l’acqua.
Bere molta acqua per eliminare i liquidi in eccesso, per togliere le tossine dobbiamo ridurre al massimo il sale che tende a trattenere i liquidi. Inoltre dobbiamo eliminare i fritti, il burro, la margarina, il dado dal nostro metodo di cottura, questo significa che dobbiamo cambiare approccio nel preparare le pietanze usando solo un po’ d’olio o i liquidi naturali che gli alimenti rilasciano.
La dieta dei 7 giorni elimina prima di tutto e quindi dobbiamo immediatamente eliminare dalla nostra alimentazione:

  • pane, pasta, pizza, focacce, grissini, crackers (solo il pane integrale ed il riso sono consentiti)
  • alcolici e superalcolici
  • latticini e formaggi (consentiti yogurt naturale e formaggi freschi come la ricotta o lo stracchino)
  • olio di oliva ridotto al massimo
  • dolci
  • cibi industriali. Patatine, merendine, biscotti, etc.
  • carne rossa (solo quella bianca è consentita

Nella dieta settimanale non si deve mangiare fuori pasto ed in questi 7 giorni dovremmo fare attività fisica per almeno 3 volte. Chiaramente una dieta così restrittiva potrà creare stanchezza ma è assolutamente normale. Non stressate il vostro organismo per più di 7 giorni, potrebbe essere dannoso. Imparate poi a mangiare lentamente, senza incamerare aria, meglio si assimilano gli alimenti e meno li immagazziniamo. Non abbuffarsi dovrebbe essere scontato ma spesso facciamo fatica a regolarci e soprattutto resistete alle tentazioni.
Se volessimo dare un’idea di giornata della dieta dei 7 giorni con i cibi consentiti per ogni pasto potremmo così scegliere tra:

  • Colazione: the, caffè, 2 fette di pane integrale, yogurt magro con frutta fresca
  • Spuntino metà mattina: frutta
  • Pranzo: 50grammi di riso poco condito, insalatone (solo di verdura, no uovo, formaggio, etc.) verdure cotte, insalata di pollo, pesce lesso
  • Spuntino del pomeriggio: frutta
  • Cena: carne bianca o pesce al vapore o cotti alla griglia, verdure cotte, minestrone di verdure, minestra di verdure (non dado o brodo animale) crema di verdure

La dieta dei 7 giorni non deve assolutamente essere integrata con prodotti inibitori di fame, è assolutamente una dieta gratis e dopo averla seguita si dovrebbe mantenere il risultato o comunque regolarizzare la nostra alimentazione per non tornare al peso di prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.