Power bowl: energia contenuta in una ciotola

Uno dei termini inglesi ultimamente sempre più usati anche in italiano per parlare di alimentazione è la cosiddetta “power bowl”, “ciotola energetica”. Questo trend culinario del momento sta ottenendo grandi successi, anche in virtù del fatto che molti nutrizionisti e dietologi hanno iniziato a consigliare il consumo di power bowls.

Ma cos’è esattamente una power bowl? Se siete piuttosto informati sul mondo dei trend e delle mode alimentari, sicuramente lo saprete già. In caso contrario, tutto verrà spiegato a breve.
Una power bowl è una ciotola, una terrina, che racchiude al suo interno una pietanza gustosa e saporita preparata con vari superfoods e alimenti utili e ricchi di proprietà benefiche per il nostro organismo. Il successo delle ciotole energetiche è da vedere quindi nel fatto che queste riescono a unire un gusto piacevole e saporito e degli alimenti decisamente salutari che daranno alla ciotola un colore vivo e sgargiante.

Gli ingredienti che può contenere una power bowl sono vari. In genere si consiglia di mantenere una quota di 20% di cereali, 20% di proteine magre, 30% di verdure, 15% di grassi buoni e, infine, 5% di frutta secca come noci o semi.
Un ingrediente ultimamente parecchio usato nella preparazione delle ciotole energetiche è l’avocado, un superfood ricco di fibre, acidi grassi, vitamine, minerali e tanti altri importanti elementi. Altri alimenti utili da aggiungere alla power bowl per aumentarne le proprietà benefiche potrebbero essere le bacche di acai o le famose e rinomate bacche di goji.

Grazie alle riconosciute proprietà energizzanti, la power bowl è un ottimo piatto da consumare freddo durante la pausa pranzo, oppure si può rivelare un’ottima, salutare e sostanziosa cena.
Inoltre, la ciotola energetica è una pietanza indicata sia per i vegani che per gli onnivori. È di base un preparato totalmente vegetariano, ma ciò non toglie che, a discrezione di chi la mangerà, si potranno aggiungere pesce, uova o carne per dare al tutto un sapore un po’ diverso.

Non solo, la power bowl può essere consumata anche a colazione! Come? Vi starete chiedendo? La power bowl può essere preparata anche in versione dolce, usando lo yogurt come alimento base del preparato. In questo caso, sarà un modo perfetto per iniziare la giornata in modo gustoso ed energetico. Allo yogurt, meglio se bianco, verranno aggiunte marmellate, frutta fresca, frutta secca, semi, uvetta, bacche, muesli e tanti altri ingredienti di vostra scelta.

In conclusione, si può affermare che il successo riscontrato dalle power bowls è del tutto meritato. Queste sono infatti delle vere e proprie ciotole colme di elementi energetici e saranno perfette tanto per cominciare la giornata con un po’ di energia in più quanto per proseguire una ancora lunga giornata lavorativa in seguito a una pausa rigenerativa. Complice di questa caratteristica è anche l’alto livello di digeribilità che possiedono le power bowls: esse, infatti, essendo composte da alimenti sani e leggeri, non peseranno troppo sullo stomaco, e sono quindi ottime anche per chi deve rimettersi al lavoro in tempi utili.

 

Continua con l'argomento:

  • Nessun argomento correlato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *