Dieta contro caldo

Dieta Rinfrescante contro il Caldo: Cosa mangiare per combattere disidratazione e insonnia

Dieta contro caldo
Dieta contro il caldo: cosa mangiare per stare freschi e combattere disidratazione e insonnia.

Nei mesi invernali la sogniamo giorno e notte ma poi, quando arriva, in molti casi non vediamo l’ora che finisca.

L’estate è indubbiamente la stagione più amata e odiata al tempo stesso per colpa del caldo torrido che spesso e volentieri accompagna il periodo vacanziero. Una situazione che in Italia negli ultimi anni è notevolmente peggiorata, con picchi nelle città del centro-nord.

Le temperature eccessivamente alte, specialmente se combinate con l’umidità, possono portare a gravi conseguenze per la salute che vanno ben oltre la semplice spossatezza.

Ecco dunque alcuni consigli utili per combattere il caldo con l’alimentazione!

Dieta anti-caldo: I fattori di rischio

Nei mesi centrali dell’estate non è raro che le temperature si alzino in modo improvviso andando anche a superare ampiamente i 35 gradi. Inutile dire che in questi casi l’organismo viene sottoposto ad un forte stress con conseguenze che vanno ben oltre il semplice fastidio o senso di fiacchezza.

Ecco dunque i principali pericoli per la nostra salute:

  • Disidratazione dovuta alla perdita di liquidi durante la sudorazione
  • Perdita di Sali minerali come il Ferro e altre sostanze importanti per il corretto funzionamento dell’organismo
  • Abbassamento della pressione, specialmente in caso di persone già caratterizzate da pressione bassa
  • Proliferazione dei batteri e contaminazione dei cibi da parte di agenti patogeni
  • Insonnia e conseguente aumento di spossatezza e nervosismo
  • Inappetenza

Le conseguenze possono essere diverse: svenimenti, malori, crampi, anemia, isterie collassi e crisi respiratorie.

Da notare che questi effetti negativi aumentano di pericolosità in individui più deboli. Ecco le categorie a rischio:

  • Bambini
  • Anziani
  • Cardiopatici
  • Malati ai polmoni

Dieta anti-caldo: Miti da sfatare

Come spesso accade, anche nel caso della lotta contro il caldo non sempre i cosiddetti “consigli della nonna” si rivelano davvero utili. Anzi, a volte i vari “sentito dire” possono rivelarsi addirittura dannosi!

Ecco dunque alcuni dei luoghi comuni da sfatare:

  • le bevande ghiacciate non solo non aiutano, ma possono provocare pericolose congestioni
  • le bibite gassate non tolgono la sete, anzi, tendono ad aumentarla
  • gli alcolici sono molto pericolosi in quanto aumentano la temperatura corporea ed il rischio di disidratazione
  • i gelati non dovrebbero venire assunti in grandi quantità o come sostituti dei pasti in quanto poveri di vitamine e invece molto ricchi di grassi e carboidrati

Dieta anti-caldo: Cosa e come mangiare

Cosa bisogna dunque fare per proteggersi al meglio dai pericoli del gran caldo?

Ecco qualche consiglio per la vostra dieta contro il caldo:

  • Assumere molti liquidi

Inutile dirlo, con i mesi più caldi la quantità di liquidi di assumere deve venire inevitabilmente aumentata, in generale, bisognerebbe assumere più di due litri di acqua al giorno, anche sotto forma di latte, succhi, frutta e verdure. Evitare invece bevande dolci, gassate e alcoliche.

  • Abbondare con frutta e verdura di stagione

Frutta e verdura dovrebbero costituire la base dell’alimentazione estiva in quanto rinfrescanti, disintossicanti e soprattutto ricche di vitamine e sali minerali. Alcuni tipi di frutta come anguria e melone contengono inoltre un’alta percentuale di acqua e sono dunque ottimi per la reidratazione dell’organismo.

  • Pasti frequenti e leggeri

Per evitare di appesantire l’organismo è bene effettuare pasti frequenti ma leggeri, prediligendo piatti unici a base di verdura, cereali e proteine magre.si consigliano inoltre spuntini frequenti a base di frutta e frullati.

  • Prediligere cibi acidi e amari

Un piccolo trucco per avere una sensazione di fresco prevede l’assunzione di alimenti dal gusto acido o amarognolo in quanto hanno un effetto rinfrescante! Tra gli acidi troviamo yogurt e agrumi, mentre tra gli amari possiamo provare pompelmi, radicchio, cicoria o rucola.

  • Controllare il livello di Ferro

Importantissimo per il corretto funzionamento del nostro organismo, il Ferro può scendere sotto i livelli previsti a causa delle eccessive sudorazioni, portando a lungo andare a carenze immunitarie, anemia e perdita dei capelli. Il ferro è presente in molti alimenti, ma quello maggiormente assimilabile è tipico di carne e pesce come pollo, tacchino, carni rosse magre, salmone, tonno e merluzzo.

  • Evitare le cotture prolungate

Una regola generale, ma importantissima soprattutto in estate è quella legata alla cottura degli alimenti: è bene evitare di cuocere troppo a lungo le pietanze in quanto si rischia di perdere molte sostanze nutritive.

  • Provare il… peperoncino!

Un alleato spesso poco conosciuto per combattere il caldo è il peperoncino. Grazie ai i suoi poteri vasodilatatori, questa spezia riesce infatti a far abbassare la temperatura corporea provocando una sensazione di freschezza.

  • Evitare cibi pesanti

Con l’aumento delle temperature è necessario stare molto attenti ai cibi di difficile digestione come insaccati, fritti, formaggi stagionati e pietanze cucinate in modo troppo elaborato. Oltre ad appesantire l’organismo, infatti, questi alimenti contengono molto sale, che trattiene i liquidi.

Per chiudere, ecco una rapida panoramica degli alimenti consigliati e di quelli a cui è invece meglio rinunciare.

Alimenti consigliati

  • frutta e verdura (specialmente anguria, melone, banane, more, pomodori, cetrioli, carote e lattuga)
  • spremute di agrumi
  • carni magre e pesce
  • formaggi freschi magri
  • insalate di pasta e riso
  • frullati, frappè e granite
  • menta (come infuso o usata nella preparazione dei cibi)

Alimenti sconsigliati

  • carne rossa e insaccati
  • fritti
  • formaggi stagionati
  • bibite dolci e gassate
  • alcolici
  • caffè
Elisa

Notizie, consigli e curiosità per aiutare a ritrovare uno stile di vita salutare... senza dimenticare la bellezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.