Il cous cous di cavolfiore: cos’è è perché mangiarlo

Il cous cous di cavolfiore è uno dei piatti più in voga del 2017. Si sa, anche l’alimentazione e il modo di mangiare sono sottoposti alle mode del momento e, per quest’anno, il cous cous di cavolfiore si è rivelato come una delle ricette più interessanti. Questo piatto ha riscosso successo per varie motivazioni: è semplice da preparare, gustoso, saziante, saporito e, soprattutto, ha poche calorie. Inoltre, il punto di forza di questa pietanza cruda è che potrà unire in un unico piatto tutti i benefici che portano il cous cous e il cavolfiore. Analizziamoli singolarmente.

  • Benefici del cous cous

Il cous cous, composto da piccoli granuli rotondi, deriva dalla semola di grano duro macinata, cotta, setacciata e poi lavorata. Si ottiene tramite l’impiego di due semplici ingredienti: acqua e grano duro.
Si tratta di un alimento ricco di fibre, carboidrati, proteine, amido e vitamine dei gruppi A e B. Presenta anche vari e utili sali minerali, ed è particolarmente indicato per favorire la digestione, dato che aiuta l’intestino a espellere elementi dannosi o di scarto.
È un alimento particolarmente indicato anche se si vuole tenere sotto controllo il proprio peso: l’elevata quantità di acqua che contiene, infatti, ingrandisce il volume dei granuli, rendendo il cous cous un cibo altamente saziante e, pertanto, adatto a diminuire la sensazione di fame.

Ricco di proteine e proprietà energizzanti, il cous cous è particolarmente indicato per chi si appresta a compiere esercizio fisico. Si tratta, inoltre di un buon piatto sostitutivo alla pasta: presenta infatti praticamente le stesse proprietà, ma con la metà delle calorie: ottimo per chi sta conducendo una dieta dimagrante e non vuole rinunciare al piacere di una buona cucina.
Attenzione, però, per i celiaci: il cous cous, se è a grano duro, contiene glutine.

  • Benefici del cavolfiore

Il cavolfiore è una verdura tipicamente invernale che gode di varie e numerose proprietà benefiche.
Povero di calorie e quindi ottimo per chi sta conducendo una dieta dimagrante, il cavolfiore e ricco di minerali e vitamina C. Aiuta a tenere sotto controllo la glicemia, oltre ad avere delle riconosciute proprietà antinfiammatorie e depurative, agevolando la ringenerazione dei tessuti.
È inoltre, come il cous cous, ricco di fibre. Il cavolfiore svolge poi un’importante funzione in difesa del sistema immunitario aiutandolo nella difesa e nella lotta contro germi, batteri e altri elementi dannosi che altrimenti provocherebbero l’insorgere di varie malattie.
Non solo, il cavolfiore è un alimento particolarmente benefico anche per le ossa, grazie all’alto apporto di minerali che contiene, e si pensa possa essere utile anche per prevenire l’insorgere di gravi patologie come l’Alzheimer.

 

Il cous cous di cavolfiore, quindi è un alimento fantastico proprio perché unisce in un’unica ricetta tutti i vantaggi e le proprietà benefiche proprie di questi due alimenti. In particolare, essendo un piatto crudo, ha la caratteristica di poter mantenere intatte tutte le proprietà del cavolfiore, che si perderebbero se fosse cotto. Inoltre, essendo un piatto da consumare freddo, è ottimo da portare con sé in viaggio, al lavoro o come pranzo al sacco.
Si rivela, infine, un buon alimento sia per i vegetariani o vegani che per gli onnivori. È infatti gustoso e saporito anche senza aggiunte ma, a discrezione del consumatore, il cous cous di cavolfiore può anche essere arricchito tramite il pesce o la carne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.