Colore Capelli: novità ed idee per cambiare colore

Quando si inizia ad avere l’idea di cambiare colore dei capelli, per puro sfizio, per coprire i capelli bianchi, per ravvivare un colore un po’ spento o per seguire la moda dei colori capelli della prossima stagione, si deve innanzitutto capire come fare. Esistono infatti vari modi e varie tecniche per fare un bel colore di capelli e sul mercato vengono proposti molti prodotti di varie marche e di varie tipologie.

capelli rossi, bel colore

Naturalmente quando si parla di prodotti, si intende il colore capelli fai da te, cioè quello che si può fare a casa con pochi facili passaggi. Esistono prodotti di marche famose che si possono facilmente acquistare al supermercato, oppure prodotti naturali come ad esempio l’henné, colore per capelli noto e usato fin dall’antichità (il fai da te lo vediamo in seguito).

colore ai capelli

Naturalmente il consiglio che ci si sente di dare è quello di andare dal parrucchiere, certo deve essere un parrucchiere bravo, che abbia prodotti di qualità e che sappia non solo applicarli ma anche guidare su come scegliere un colore per i capelli. Se è un parrucchiere che non si conosce, basta andare un paio di volte a farsi una piega in orario “di punta” e sicuramente si vedranno altre clienti che usciranno con il colore appena fatto e dai risultati sulle altre si capirà in fretta se è quello che si desidera anche per sé! Inoltre il parrucchiere è di solito sempre aggiornato sugli ultimi trend e sui colori ideale per la moda per capelli attuale e si possono consultare insieme a lui riviste e proposte per tutti i gusti.

Come viene fatto un colore?

Quando si ha voglia di cambiare look ci si domanda anche come fare un colore per capelli. Un colore nuovo, radicalmente diverso, oppure semplicemente un nuovo riflesso che ravvivi i capelli possono fare sentire rinata una donna, che come si sa, ha spesso bisogno di rinnovarsi nell’aspetto.
Allora ci si domanda per prima cosa “come faccio a fare un colore che mi vada bene”?

Ci sono varie soluzioni al giorno d’oggi, ovviamente andare dal parrucchiere è la prima cosa da fare, saprà consigliare sulle tonalità di colore che donano a quel determinato tipo di viso, ma farà anche vedere che tipologie di colore esistono.

come fare un colore

Per fare un colore infatti si possono scegliere delle proposte morbide e graduali oppure delle proposte radicali. Per chi vuole iniziare con calma, facendo magari delle prove senza rischiare di rimanere delusa o di fare grossi errori si può scegliere di fare un colore temporaneo, si tratta di un prodotto che dà una colorazione tono su tono ma che dopo pochi lavaggi va via. Si può provare se si ha voglia di vedersi con un riflesso diverso, magari per un’occasione particolare, ma senza vincolarsi a quel colore per vari giorni.

In alternativa, sempre per chi vuole un cambiamento molto lieve (ad esempio quando iniziano i primi capelli bianchi, oppure quando si è in un periodo in cui ci si vedono i capelli spenti) è consigliabile un colore semi-permanente, anche in questo caso la colorazione è tono su tono e non contiene ammoniaca, quindi non penetra a fondo nel capello. Comunque sono tipi di colore che resistono bene anche un mese, diciamo che svaniscono nel giro di otto lavaggi più o meno.

fare il colore scuro

Infine per chi va sul sicuro e sa cosa vuole si può optare per un colore permanente, in questo caso il prodotto è a base di ammoniaca e penetrando più a fondo nel capello dura anche vari mesi (va ritoccata ovviamente la ricrescita).

Mode Colori 2011

La moda per il colore capelli autunno inverno 2011 vede un grande ritorno delle varie tonalità del castano, sia nelle proprie tonalità uniformi, sia in giochi di chiaro-scuro tono su tono, con riflessi e giochi di colore tra tonalità simili. Abbiamo visto anche alcune star del mondo dello spettacolo sfoggiare capigliature più scure, pensiamo a Scarlett Johansson che notoriamente biondissima si è presentata a sorpresa con capelli castano scuro tendenti al rosso, o Sarah Jessica Parker, nota trend setter di Sex and the City, che ha abbassato di qualche tono dal biondo al biondo scura la sua lunga chioma ondulata.

colore capelli castano colore capelli biondo scuro

Anche se la moda suggerisce un colore capelli castano, è consigliabile valutare bene come scegliere il colore, perché una persona molto chiara sia di carnagione sia di capelli che diventa improvvisamente molto scura di capelli può risultare innaturale. Quindi le bionde che decidono di seguire la moda colore capelli di questo autunno inverno 2011 è bene che scendano solo di qualche tonalità, per esempio verso un biondo scuro o un castano miele.

La moda colore capelli di questa stagione offrirà comunque tante opportunità alle castane naturali che potranno scegliere di ravvivare il colore con tonalità nuove, ma molto vicine a quelle proprie, quindi con un castano cioccolato o con un castano scuro tendente al rosso, o mescolando tonalità prugna con castano scuro, creando bellissimi giochi di riflessi e movimenti.
Molto bello l’effetto di questi nuovi colori castani sul caschetto che tanto è tornato in voga quest’anno.

colore capelli cioccolato

Per i capelli ricci, che sono l’altro grande favorito della nuova stagione, sono molto belle le tonalità chiare e la moda colore suggerisce capelli biondi o biondissimi, con giochi di chiaro e chiarissimo per rendere ancora più luminosi e vaporosi i ricci.

colore capelli biondi ricci

Nuovi colori per capelli

Ogni anno gli hairstylist propongono nuovi colori capelli che poi altro non sono che nuove sperimentazioni e rivisitazioni delle infinite tonalità presenti già in natura.
È naturale che ad ogni cambio di stagione o in fasi particolari della propria vita (un nuovo amore, un cambio di lavoro, un trasloco, un figlio) la donna senta la necessità di rinnovare il proprio look, di dare una svolta al proprio aspetto e questo avviene spesso con un nuovo taglio o un nuovo colore di capelli.

colore rosso carré

I nuovi colori capelli disponibili oggi presso tutti i parrucchieri, ma anche tra i banchi del supermercato sono, al giorno d’oggi, qualitativamente parlando, ormai di ottimo livello. Non si vedono più dei colori spenti, pastosi, sbagliati, come capitava a volte in passato. Al giorno d’oggi i colori di nuova generazione sono di aspetto naturale al punto che su certe chiome quasi non si distingue il colore naturale dal colore artificiale. E sono bellissimi anche i nuovi colori “estremi” quelli che proprio vogliono mostrare di essere una colorazione fatta ad arte, i rossi accesi, i biondo platino, i neri con riflessi violacei, i castano prugna e così via.

colore capelli biondo platino

Negli ultimi tempi i nuovi colori per capelli vertono molto sul castano in tutte le sue tonalità, sia di colore uniforme, sia con riflessi tendenti al rosso, al mogano, al prugna, oppure con sottili meches e striature tono su tono in tonalità solo leggermente diverse tra loro per creare quell’elegante gioco di movimento e volume, risaltato soprattutto dai carré e dai caschetti che attualmente sono così in voga.

colore capelli castano scuro

In alternativa alle varie declinazioni del castano, i nuovi colori per capelli propongono una grande varietà di biondo, dal chiarissimo, quasi platino, al biondo caldo, color miele, al biondo scuro, quasi tendente al castano (e molto amato dalle bionde che, sull’onda della moda del castano, desiderano scurirsi leggermente). Il biondo è bellissimo sia uniforme, sia con meches di due o anche tre tonalità molto simili tra loro ma che comunque con la loro sottile differenza danno quel senso di movimento e volume, così bello sia nei capelli lunghi, sia in quelli corti o oppure ricci.

colore capelli meches bionde

Appendice: colore di capelli fai da te

Quando si ha voglia di ravvivare un po’ il proprio colore naturale o iniziano ad apparire i primi capelli bianchi, si prendono in considerazioni i prodotti da applicare a casa. Le marche più famose sono l’Oréal, Garnier, Testanera (Schwarzkopf) e alcune altre, la scelta della marca dipende dalle preferenze personali perché bene o male la qualità dei prodotti si equivale.

colore castano fai da te

All’interno di una stessa marca c’è poi un’ampia offerta di prodotti e si può scegliere tra colorazioni (tinte) semi-permanenti (quelle che non contengono ammoniaca e che hanno una durata di alcune settimane) e permanenti (cioè contenenti ammoniaca e con una durata di un paio di mesi). Si possono chiamare creme, gloss o in altri modi e queste diverse denominazioni (dovute soprattutto a ragioni di marketing) possono confondere le idee e in effetti più o meno tutti i prodotti si equivalgono, cioè danno risultati più o meno uguali, soprattutto se i prezzi sono praticamente uguali. A quel punto se si è alla prima esperienza conviene scegliere il prodotto (consigliabile comunque il semi-permanente, che se non dovesse piacere svanisce dopo poche settimane) che vi ispira di più e che dà maggiori spiegazioni sulla confezione.

Importante è la scelta del colore: questo tipo di colorazioni non schiariscono, anzi, tendono sempre a scurire un po’ (questo effetto è indicato anche sul retro della scatola) e quindi è consigliabile scegliere una tonalità molto vicina alla propria, non troppo scura perché potrebbe scurire ancora più e nemmeno molto più chiara perché tende poi a colorare verso il rosso e a scolorire in maniera sgradevole, soprattutto se ci si espone al sole.

colore biondo

Per un colore capelli fai da te si può anche scegliere l’henné: la colorazione non è mai molto forte, ma può essere utile per coprire i primi capelli bianchi, attenzione però, perché l’henné naturale (quello verde) colora i capelli bianchi di un rosso ramato, se questo effetto non piace è meglio scegliere un henné con aggiunta di pigmenti di altri colori. Inoltre bisogna accertarsi che il prodotto sia assolutamente naturale e senza aggiunta di sostanze chimiche.

colore capelli fai da te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.