bacche acai dimagrire

Dimagrire con le Bacche di Acai: Consigli, benefici e controindicazioni

bacche acai dimagrire
Dimagrire con le bacche di Acai.

Da qualche anno a questa parte non si parla d’altro: le bacche di Acai ed i loro poteri dimagranti sono diventati un mito, tanto da trasformare questi frutti sudamericani in una sorta di alimento miracoloso. Ma quanto c’è di vero in quello che si dice?

Inutile dire che le formule magiche non esistono, ma ciò non toglie che le bacche di Acai possano portare dei grandi benefici al nostro organismo…

Bacche di Acai per dimagrire: Proprietà benefiche

Le bacche di Acai sono i frutti di una palma di origine amazzonica caratterizzati da delle proprietà nutritive particolarmente degne di nota.

Grazie alla propria particolare composizione, le Bacche di Acai possiedono diverse proprietà utili per l’organismo:

  • Protezione muscolare: i polifenoli e le sostanze antiossidanti contenuti in queste bacche protegge i tessuti muscolari dai radicali liberi prodotti durante lo sforzo
  • Antinfiammatorie: grazie alla presenza della Vitamina C
  • Fragilità capillare: i polifenoli presenti nella polpa e nella buccia dei frutti hanno un’azione protettiva nei confronti dei capillari
  • Colesterolo: la concentrazioni di Omega 3 e Omega 6 rendono le bacche di Acai un valido aiuto per ridurre il livello del colesterolo nel sangue.

Insomma, le bacche di Acai possono davvero contribuire alla salute dell’organismo, ma aiutano anche a dimagrire?

Sicuramente assumere questi frutti non porta di per sé a perdere peso se non si cura la propria alimentazione né si pratica attività fisica. Detto questo, combinate ad una dieta ipocalorica e ad un po’ di moto, le bacche di Acai possono favorire e velocizzare il processo di dimagrimento grazie ad alcune proprietà:

  • Sazianti: l’alto contenuto di fibre aumenta il senso di sazietà e, di conseguenza, riduce il rischio dell’insorgere della fame nervosa
  • Metaboliche: grazie alla presenza di amminoacidi essenziali, sono in grado di stimolare e velocizzare il metabolismo
  • Purificanti: contribuiscono a purificare l’intestino e, di conseguenza, all’eliminazione di scorie e tossine.

Bacche di Acai per dimagrire: Modalità di assunzione

Le bacche di Acai hanno una struttura simile agli acini d’uva, ma sono purtroppo molto più deperibili. Per questo motivo è quasi impossibile trovarle in Europa come frutto fresco, mentre è ampiamente disponibile liofilizzato o sotto forma di capsule o compresse.

  • Capsule e compresse: assumere due volte al giorno
  • Succo/polpa: assumere un paio di volte al giorno anche nella colazione o negli spuntini (es. con frutta, yogurt, muesli, ecc)
  • Liofilizzate: ideali, in quanto mantengono tutte le proprietà nutritive. Anche in questo caso, assumere una-due volte al giorno

Attenzione: si sconsiglia l’utilizzo di infusi,  in quanto il calore ne altera le proprietà.

Bacche di Acai per dimagrire: Pericoli e controindicazioni

Le bacche di Acai, se consumate nelle modalità e dosaggio indicati sulla confezione, non presentano gravi rischi per la salute. Ecco comunque le principali controindicazioni che possono insorgere a causa di un utilizzo scorretto:

  • Disturbi intestinali: a causa dell’elevato contenuto di fibre, un sovradosaggio può portare ad episodi di meteorismo, diarrea o anche stipsi
  • Allergie: in caso di reazioni cutanee o alle vie aeree, interrompere subito l’assunzione
  • Gravidanza e allattamento: sconsigliato l’utilizzo in questi periodi
Elisa

Notizie, consigli e curiosità per aiutare a ritrovare uno stile di vita salutare... senza dimenticare la bellezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.