Yoga - Esercizi per la cervicale

Yoga per la Cervicale: Esercizi e asana per prevenire e curare la cervicale

Yoga - Esercizi per la cervicale
Yoga – Esercizi per la cervicale

È una delle piaghe della nostra epoca: la cervicale tormenta ogni anno milioni di persone, indipendentemente da età, sesso e abitudini.

Sicuramente più frequente tra chi ha una professione che obbliga alla vita sedentaria, magari con tante ore passate alla scrivania ed al computer, i dolori al collo ed alla zona cervicale possono però colpire anche a causa di umidità, sforzi, movimenti sbagliati… o anche solo per stress!

Come prevenirli e, soprattutto, come alleviarli una volta che hanno colpito?

Ebbene, un valido aiuto può arrivare dallo Yoga!

Scoprite qui di seguito alcune posizioni particolarmente indicate per chi si trova a combattere contro la cervicale…

Yoga contro la cervicale: Perché funziona?

Yoga - Esercizi per la cervicale
Yoga – Esercizi per la cervicale

Nonostante i suoi benefici per corpo e mente siano oggigiorno ampiamente riconosciuti anche dalla comunità scientifica, lo Yoga viene ancora spesso guardato con sospetto quando si tratta di andare a curare patologie.

Nel caso della cervicale, però, questa disciplina orientale può davvero portare un notevole sollievo e rappresentare anche una forma di prevenzione. Il motivo è che lo Yoga vede nelle proprie caratteristiche principali – allungamento muscolare e rilassamento – degli ottimi rimedi alle cause principale dei dolori alla zona cervicale: contratture e stress!

Yoga contro la cervicale: Posizione del Cobra (Bhujangasana)

Yoga contro la cervicale - Posizione del cobra
Yoga contro la cervicale – Posizione del cobra

La prima asana da praticare per chi soffre di cervicale è indubbiamente quella del cobra. Si tratta si una posizione che va ad agire sui muscoli della schiena e delle spalle, fino a raggiungere la zona del collo.

Istruzioni

  1. Partire in posizione distesa, pancia a terra, con le braccia rilassate ai lati del corpo.
  2. Portare le mani all’altezza delle spalle, mantenendo i gomiti stretti al corpo.
  3. Spingere le mani a terra e, facendo leva sulle braccia, sollevare il petto contraendo i glutei e mantenendo il bacino fisso a terra.
  4. Inarcarsi con le braccia tese fino a raggiungere il proprio limite facendo attenzione a mantenere le spalle ben aperte e portando la testa all’indietro.
  5. Mantenere la posizione per qualche minuto e poi ritornare alla posizione supina.

Yoga contro la cervicale: Posizione della Sfinge (Salamba Bhujangasana)

Yoga contro la cervicale - Posizione della sfinge
Yoga contro la cervicale – Posizione della sfinge

Molto simile a quella del Cobra, questa posizione è più adatta ai principianti e a chi soffre di lombalgia.

Istruzioni

  1. Partire in posizione supina con le braccia lungo il corpo.
  2. Portare le braccia in avanti con i gomiti in linea con le spalle ed i palmi delle mani a terra.
  3. Sollevare il busto spingendo il petto in fuori e mantenendo le braccia a 90 gradi con i gomiti e gli avambracci a terra.
  4. Spingere il bacino a terra e guardare in avanti mantenendo la testa ed il collo diritti.
  5. Mantenere la posizione per qualche minuto e poi ritornare alla posizione supina.

Yoga contro la cervicale: Posizione del Gatto (Marjariasana)

Yoga contro la cervicale - Posizione del gatto
Yoga contro la cervicale – Posizione del gatto

Considerata tra le migliori asana per migliorare la postura e ridurre i dolori alla schiena legati all’eccessiva sedentarietà, la posizione del gatto porta benefici a tutta la parte posteriore del corpo, andando a rendere più flessibili colonna vertebrale, collo e spalle.

Istruzioni

  1. Mettersi a quattro zampe con le braccia perpendicolari alle spalle e le ginocchia poggiate a terra all’altezza dei fianchi. Mani, ginocchia e gambe dovrebbero essere sulla stessa linea.
  2. Dopo aver inspirato, espirare e portare il mento verso la gola sollevando contemporaneamente le scapole e la schiena verso l’alto fino a formare una gobba.
  3. Continuare a spingere contraendo i muscoli addominali.
  4. Espirando, abbassare la schiena il più possibile e portare contemporaneamente la testa guardando verso l’alto.
  5. Ripetere la sequenza 3-5 volte.

 

Elisa

Notizie, consigli e curiosità per aiutare a ritrovare uno stile di vita salutare... senza dimenticare la bellezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.